Avvisi

28 Giugno 2023

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO A TEMPO DETERMINATO (ANNI 1) AI SENSI DELL’ART. 90 DEL D.LGS 267/2000 – PROFILO DI FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO A TEMPO DETERMINATO (ANNI 1) AI SENSI DELL’ART. 90 DEL D.LGS 267/2000 – PROFILO DI FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO-AREA DEI FUNZIONARI E DELL’ELEVATA QUALIFICAZIONE (EX CATEGORIA D – POSIZIONE ECONOMICA D1)- PRESSO UFFICIO DI SUPPORTO AL SINDACO E AGLI ORGANI DI DIREZIONE POLITICA

IL RESPONSABILE DEL SETTORE II

Visto l’art. 90, comma 1, del D. Lgs. 18.08.2000 n. 267;

Visto il Regolamento sull’Ord. degli Uffici e dei Servizi approvato con del. di G. M. n. 159/98

Vista la deliberazione della Giunta Comunale nr. 26 del 14.02.2022 con la quale è stata approvata la programmazione triennale del fabbisogno di personale (triennio 2022 – 2024) e s.m.i;

Vista la deliberazione della Giunta Comunale nr.46 del 24.03.2023 con la quale sono stati  approvati i  nuovi profili professionali a decorrere dall’l/04/2023 in applicazione del CCNL 16/11/2022 – titolo III per il personale del comparto Funzioni Locali.

Vista la deliberazione della Giunta Comunale nr.91 del 23.06.2023 con la quale è stato disposto l’  avvio della procedura finalizzata al conferimento del summenzionato incarico a tempo determinato ai sensi dell’art.90 d.lgs. 267/2000 

Vista la determinazione dirigenziale del 28.06.2023 n. 922 con la quale è stato approvato il presente Avviso;

rende noto che

che l’Amministrazione intende conferire un incarico a tempo determinato, della durata di anni uno, ai sensi dell’art. 90 del D.Lgs 267/2000 – profilo di Funzionario Servizi Amministrativi – categoria D – posizione economica D.1 da assegnare all’Ufficio di supporto al Sindaco pro tempore e agli organi di direzione politica.

Ai sensi dell’articolo 4, comma 3, della Legge 10 aprile 1991, n. 125 e del d.lgs. n. 198/2006 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna”, ai candidati di entrambi i sessi è garantita pari opportunità per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.

 ART. 1 – OGGETTO, TIPOLOGIA E DURATA DELL’INCARICO

L’incarico, connotato da carattere fiduciario, sarà conferito ad un soggetto individuato direttamente dal Sindaco intuitu personae sulla base dei curricula presentati da coloro che, in possesso dei requisiti richiesti al successivo art. 2, abbiano manifestato interesse al conferimento dell’incarico mediante presentazione di formale domanda secondo le modalità ed entro i termini indicati al successivo art. 3 e previo eventuale colloquio motivazionale di approfondimento.

Il collaboratore dovrà svolgere attività di supporto al Sindaco nell’espletamento del suo ruolo istituzionale, coadiuvandolo nelle sue funzioni di indirizzo e controllo e di gestione di rapporti e collaborazioni, nonché nelle relazioni con la struttura interna e con gli enti esterni al Comune.

Sono richieste capacità relazionali, esperienza pregressa nell’ambito delle pubbliche amministrazioni in ruoli istituzionali o di uffici di staff degli organi politici, con particolare riguardo agli enti locali, e conoscenze trasversali del funzionamento del sistema politico istituzionale locale e nazionale.

Il contratto relativo all’incarico in oggetto avrà una durata di un anno; potrà essere risolto di diritto nel caso in cui il Comune dichiari il dissesto finanziario, versi in situazioni strutturalmente deficitarie o in caso di anticipata cessazione del mandato del Sindaco dovuta a qualsiasi causa. L’incarico potrà, inoltre, essere revocato in qualsiasi momento previo provvedimento scritto e motivato del Sindaco.

 Al collaboratore saranno applicate:

− le norme del C.C.N.L. – Comparto Funzioni Locali;

− le norme previste per gli impiegati civili dello Stato per ciò che riguarda la responsabilità civile, amministrativa e disciplinare, penale e contabile e quanto previsto nel Codice Disciplinare aggiornato al CCNL del 16.11.2022

ART. 2 – REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA PROCEDURA

a- Essere cittadino italiano (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;

b- Età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;

c- Godimento dei diritti civili e politici;

d- Non avere riportato condanne penali, né essere a conoscenza di avere procedimenti penali pendenti in corso che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione; 

e- Non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o dichiarati decaduti nonché dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento o licenziati a seguito di procedimento disciplinare, ovvero non essere stati dichiarati decaduti per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

f- essere in regola con le leggi concernenti gli obblighi militari (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985);

g- Idonietà fisica all’impiego e alle mansioni di cui al presente Avviso.

I requisiti da possedere alla data di scadenza per la presentazione delle domande, pena esclusione, oltre a quelli sopra indicati, sono: 

Requisiti Specifici:

-Possesso di qualsiasi, Diploma di laurea (DL) conseguito con il vecchio ordinamento universitario previgente al DM 509/99, oppure qualunque Laurea di I livello o laurea triennale corrispondente, oppure qualunque Laurea magistrale/specialistica o a ciclo unico  conseguita con il nuovo ordinamento.

Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165. Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165. 

ART. 3 – MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.

Le domande di partecipazione in carta libera  debitamente sottoscritte, dovranno contenere le seguenti dichiarazioni:

-i propri dati anagrafici (cognome e nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, luogo e indirizzo di residenza) e recapiti (numero di telefono, indirizzo e-mail, eventuale indirizzo PEC);

− il possesso della cittadinanza italiana o di altra cittadinanza secondo quanto indicato all’art. 2 lett. a) del presente bando;

− il comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste elettorali stesse;

− l’assenza di condanne penali e di procedimenti penali pendenti, ovvero le condanne penali riportate (anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale) e i procedimenti penali pendenti (qualunque sia la natura degli stessi);

− di essere in regola con le leggi concernenti gli obblighi militari (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985);

− di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per persistente insufficiente rendimento, o di non essere stato licenziato a seguito di procedimento disciplinare, o dichiarato decaduto dall’impiego per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;

-idonietà fisica all’impiego e alle mansioni.

− il titolo di studio posseduto con l’indicazione della data in cui è stato conseguito e dell’Istituto che lo ha rilasciato (i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero dovranno altresì dichiarare di aver avviato l’iter procedurale di richiesta di equivalenza del titolo di studio posseduto con quello richiesto dal presente bando, così come previsto dall’art. 38 del D. Lgs n. 165/2001).

Non sono ammesse domande di ammissione alla selezione:

1. Pervenute oltre il termine indicato nel presente avviso;

2. Prive del curriculum del partecipante;

3. Domanda e curriculum senza sottoscrizione (non è necessaria l’autenticazione della firma). I candidati con cittadinanza di uno Stato Membro dell’Unione Europea dovranno inoltre dichiarare il possesso dei requisiti di cui alla lettera a dell’ art.2.

Alla domanda dovrà essere allegato, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità, il curriculum professionale, redatto in carta semplice, datato e firmato, che evidenzi in particolare il proprio percorso formativo di studi, di esperienze culturali e professionali maturate, le capacità ed attitudini possedute in relazione ad attività di assistenza agli organi istituzionali. È poi interesse del candidato documentare la conoscenza di una lingua straniera, delle conoscenze informatiche di base (data base, posta elettronica, internet) e della capacità di utilizzo di software (Access, excel, Word, Power Point), gli eventuali corsi di aggiornamento frequentati o diretti negli ultimi cinque anni mediante certificazioni o copie di atti o dichiarazioni sostitutive, nelle forme previste dal dpr 28/12/2000, n. 445.

Eventuali servizi analoghi prestati presso Pubbliche Amministrazioni saranno valutati in via preferenziale.

Le domande di partecipazione dovranno essere redatte in carta semplice riportando integralmente, senza alcuna omissione, le dichiarazioni richieste dal presente articolo e con allegato il curriculum professionale, dovranno essere indirizzate al Sindaco del Comune di Forio – via G. Genovino, nr. 2 – 80075 Forio (NA) con le seguenti modalità e ad esclusione di qualsiasi altro mezzo:

– presentazione della domanda direttamente presso l’ufficio protocollo del Comune di Forio, nei seguenti orari:

  • da lunedì a venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 oppure

– invio della domanda a mezzo posta mediante raccomandata A/R;

oppure

– invio della domanda tramite P.E.C. (posta elettronica certificata), al seguente indirizzo:

  • protocollo@pec.comune.forio.na.it

e dovranno pervenire entro e non oltre il termine perentorio del 13/07/2023, dovranno recare a tergo della busta, se inviate tramite raccomandata A/R l’indicazione “ Al Responsabile dell’Ufficio Personale -Contiene domanda partecipazione procedura art. 90 del d.lgs. n. 267/2000 Assunzione a tempo determinato  Profilo Funzionario  Amministrativo –Area dei Funzionari e dell’Elevata Qualificazione- (Ex Categoria D – Posizione Economica D1) – Presso Ufficio Di Supporto Al Sindaco e agli Organi Di Direzione Politica”

Le domande, a prescindere dalle modalità di inoltro, saranno considerate valide solo se perverranno all’Ufficio Protocollo del Comune di Forio entro il termine suddetto. Si precisa che pertanto non fa fede eventuale timbro postale di spedizione e quindi, in nessun caso, non saranno considerate prodotte in tempo utile le domande pervenute oltre il termine sopraindicato.

ART. 4 – PROCEDIMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELL’INCARICATO

Il soggetto cui conferire l’incarico sarà individuato secondo il seguente iter procedurale.

1. decorsi i termini per la presentazione delle candidature, Il Responsabile dell’Ufficio Personale  formulerà l’elenco dei candidati ammessi da trasmettere al Sindaco per le valutazioni di sua competenza;

2. il Sindaco effettuerà la valutazione dei curricula e la scelta del candidato con il quale stipulare il contratto, “intuitu personae”, in considerazione della fiduciarietà del rapporto da instaurare, dando particolare importanza alle esperienze maturate in ruoli analoghi;

3. il Sindaco può decidere di convocare tutti o alcuni dei candidati per un eventuale colloquio individuale motivazionale di approfondimento;

4. il Sindaco, individuato il candidato, trasmette un referto dell’istruttoria al Responsabile del Setttore Risorse Umane/Personale che adotterà il provvedimento di assunzione a tempo determinato previo accertamento dei requisiti richiesti per l’assunzione;

5. il candidato individuato assumerà servizio previa stipula del contratto individuale di lavoro a tempo determinato costituito, regolato e redatto in forma scritta conformemente a quanto previsto dal CCNL Funzioni Locali.

La valutazione del curriculum è intesa esclusivamente ad individuare l’eventuale soggetto con il quale stipulare il contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, non ha natura concorsuale o para-concorsuale, non comporta l’attribuzione di alcun punteggio e non dà luogo alla formazione di alcuna graduatoria di merito comparativo.

L’acquisizione delle candidature non comporta alcun obbligo specifico in capo al Comune di Forio, né comporta l’attribuzione di alcun diritto per i candidati in ordine all’eventuale individuazione ai fini dell’assunzione ed il Sindaco ha la facoltà di non individuare alcun candidato qualora nessuno dei partecipanti presenti gli elementi di fiduciarietà e di professionalità richiesti per il ruolo da ricoprire. 

ART. 5 – COMUNICAZIONI AI CONCORRENTI

Tutte le comunicazioni relative alla procedura saranno fornite ai candidati ESCLUSIVAMENTE a mezzo del sito internet del Comune di Forio  e pubblicate all’Albo Pretorio online e nella sezione Amministrazione Trasparente.

Le comunicazioni pubblicate sul precitato sito internet e all’ Albo Pretorio online  hanno valore di notifica a tutti gli effetti. Non verranno, pertanto, inviate comunicazioni dirette ai candidati.

ART. 6 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati personali forniti dal candidato in sede di presentazione della candidatura verranno trattati esclusivamente ai fini della presente procedura e/o per la costituzione del rapporto di lavoro.

  • Il Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Forio, con sede a Forio in via G. Genovino 2, protocollo@pec.comune.forio.na.it
  • Il responsabile della protezione dei dati (DPO) è l’ Ing. Armando LUCCI  della Weblink Engineering s.r.l.s. con sede in Napoli Piazzale Vincenzo Tecchio, 40 – 80125 Napoli –

Il Comune si può avvalere, per il trattamento dei dati, di soggetti terzi (individuati quali re-sponsabili del trattamento) sulla base di un contratto od altro atto giuridico.

I dati personali sono trattati per le finalità istituzionali assegnate al Comune in osservanza di disposizioni di legge o di regolamento per adempiere agli obblighi ed alle facoltà ivi previsti in capo agli enti locali; gli uffici acquisiscono unicamente i dati obbligatori per l’avvio e la conclusione della procedura di cui al presente bando/avviso.

Il trattamento avviene sia in forma cartacea/manuale che con strumenti elettronici/informatici; non vengono adottati processi decisionali esclusivamente automatizzati (e pertanto senza intervento umano) che comportino l’adozione di decisioni sulle persone.

La comunicazione dei dati a terzi soggetti avviene sulla base di norme di legge o di regola-menti.

I dati vengono conservati per la durata prevista dalla vigente normativa in materia di conservazione dati/documenti cartacei/digitali della pubblica amministrazione.

Il mancato conferimento dei dati al Comune può comportare l’impossibilità alla partecipa-zione al bando/avviso.

Il trattamento dei dati è improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza, nel rispetto della riservatezza degli stessi; gli interessati (ossia le persone fisiche cui si riferiscono i dati personali) hanno il diritto all’accesso ai dati, alla rettifica, alla limitazione o opposizione al trattamento per motivi legittimi ed espressi, a presentare reclamo all’Autorità Garante della privacy.

La pubblicazione dei dati personali avviene nei casi e con i limiti previsti dalla vigente normativa.

ART. 7 ALTRE INFORMAZIONI

La procedura di cui al presente Avviso resta soggetta a qualsiasi futura e diversa disposizione che dovesse venire adottata in ordine al suo svolgimento: pertanto, il Comune di Forio si riserva la facoltà di revocare, sospendere o prorogare in qualunque fase il procedimento, che deve intendersi non impegnativo né vincolante nei confronti dell’Ente.

Per quanto non previsto dal presente avviso si fa riferimento alle norme di legge che disciplinano l’accesso ai posti ed il rapporto di lavoro nel pubblico impiego.

Il solo fatto della presentazione della domanda comporta per gli aspiranti l’accettazione di tutte le norme e condizioni riportate dal presente Avviso e dai regolamenti comunali per il personale.

Il presente avviso è pubblicato per 15 (quindici) giorni all’Albo Pretorio del Comune di Forio, sul sito istituzionale dell’Ente.

Il Responsabile del Settore II

 dott. Francesco Schiano di Coscia

in allegato il documento

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO A TEMPO DETERMINATO (ANNI 1) AI SENSI DELL’ART. 90 DEL D.LGS 267/2000 – PROFILO DI FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO

Ultimi articoli

Amministrazione trasparente 19 Aprile 2024

VOTO STUDENTI FUORISEDE

VOTO STUDENTI FUORISEDE L’ISTANZA VA PRESENTATA AL COMUNE NELLE CUI LISTE ELETTORALI SONO ISCRITTI, con l’indicazionedell’indirizzo completo del temporaneo domicilio, all’indirizzo PEC.

Amministrazione trasparente 9 Aprile 2024

DISPOSIZIONI VIABILITÀ VIA MATTEO VERDE

DISPOSIZIONI VIABILITÁ VIA MATTEO VERDE ORDINANZA N.

Amministrazione trasparente 8 Aprile 2024

PROGRAMMA EVENTI A FORIO 2024/2025

PROGRAMMA EVENTI A FORIO 2024/2025– Vi informiamo che è disponibile il calendario degli eventi del Comune di Forio per il periodo 2024 ed inizio 2025.

torna all'inizio del contenuto